4
Mag

Nepal Emergency

FIRST AIDS IMAGES

Dear friends

Thank you for spending your time to read this page. You know the Napal’s situation after the terrible earthquake, the second great earthquake of the twentieth century since 80 years ago.

Nepal is one of the poorest countries in the world. The villages of Chhatredeurali and Jeewanput are in the district of Dhading, Bagmati. The population of the conglomerate, with all the villages around, is about 30,000 with about 4,000 homes. The villages are located about 17 km far from Kathmandu. Although Chhatre Deurali-is on the border with the capital Kathmandu, the area is very remote because of its geographical structure. The two villages are connected to the capital through a dusty road, full of holes, up to 3 meters wide, along the slope of one of the many “hills”, as they call the Nepalese. For them are hills (hills in English) because the compare with the giants of the ‘Himalayas as the Everest and the chain of’ Annapurna (8,000 meters) but are actually mountains from 1400 on. Agriculture is the main occupation of the population. They grow rice, vegetables, corn and other seasonal crops. Most of the people work in the fields. Many children have to help their parents in the camps and they are unable to receive an adequate education because of their extreme poverty. There are problems with drinking water and it often takes many hours to pick her up. The only property of the people of the village is the livestock like goats, chickens, cows and buffalo.

Namaste is the association which, since its creation in February 29 ‘2012 in Campobasso, Molise, is responsible for raising funds to send to Hamro Sathi, her Nepal twin, to carry out initiated projects and to create new ones.

Namaste and Hamro Sathi are work together for three years, trying to to improve the living conditions of the country. From the words of the president of Hamro Sathi Ishwar Kanel .:

We try to carry on extracurricular activities with the children and we are also working to raise awareness on health and hygiene. We have women’s groups in the villages and training courses in trades such as tailoring and carpentry, so that people acquire other skills to gain access to other forms of employment and income.

One of our first activities was to bring water to the village by creating a sort of aqueduct made of pipes, allowing people to access it more easily and to allow the people to access to clean water without having to walk for hours. The proximity of the water has improved the sanitary conditions of the country.

We have also initiated several activities, such as donating goats and cows to people, other important source of income in the country. The livestock were almost all lost after the collapse of the stalls made of wood and mud stones, like almost all the houses in the village.

We are doing as possible, especially thanks to your donations, to help Chatre-Deurali’s people, a village of about 6000 people in which we operate more closely and where is our headquarters. .All Houses in the village were destroyed . Roads are blocked and no ambulance can reach because of landslides and the fact that the few that exist in the capital are engaged in rescue operations in the city. Electricity, which usually also lacked for many hours of the day, now is totally absent because of the damage suffered by the quake. We are wthout food. All animals died under the rubble and there are also people remained under the destroyed houses. There are still little earthquakes in progress. Some people are organizing to make shelters but most of them live under the open sky, with neither blankets nor drugs first aid. So this is the situation:

– house NO
– food NO

– toilet NO
– water water YES but NO TOOLS to catch
– medicine BEFORE THER WAS A “SHOP” BUT NOW NO
– healt point NEVER BE
– blanket NO
– emergency NOBADY CARE ABOUT VILLAGES
– ambulance NO
– first care point NO
– electricity NO
– gas NO
– communications NO
– connection with the city VERY VERY VERY BAD
– wild animals YES

All rescue teams are engaged exclusively in Kathmandu, the capital, and no one can reach the villages to bring aid to families in need and left alone.

A heartfelt thanks to all friends of ‘Italy, Canada, USA, Ireland, who are supporting us, donating us money , each according to his ability, and helping to reconstruct the life of the village after this terrible disaster. ”

Many thanks to all!

We greet you with a big Namastè, the name of the typical Indian and Nepalese greeting meaning
“I bow to the sacred that is in you.”

Hamro Sathi & Namaste!

Methods for making donations:

BANK TRANSFER to Namaste! Corso Bucci 46  IBAN: IT58P0335901600100000069460

PAYPAL

DONATION OF 5 X THOUSAND

Carissimi amici

Grazie per dedicare un po’ del vostro tempo alla lettura di questa pagina. Conoscete tutti la situazione del Nepal dopo il terribile terremoto. E’ il secondo grande terremoto del novecento dopo quello di 80 anni fa.

Il Nepal è uno dei paesi più poveri del mondo. I villaggi Chhatredeurali e Jeewanput si trovano nel distretto di Dhading, Bagmati. La popolazione del conglomerato,con tutti i villaggi intorno, è di circa 30.000 persone con circa 4.000 case. I villaggi si trovano a circa 17 km circa da KathmanduAnche se Chhatre-deurali è al confine con la capitale Kathmandu, la zona è molto remota a causa della sua struttura geografica. I due villaggi sono collegati alla capitale attraverso una strada polverosa, piena di buche, larga al massimo 3 metri, lungo il pendio di una delle tante “hills”, come le chiamano i Nepalesi. Per loro sono colline (hills in inglese) perchè le paragonano ai giganti dell’ Himalaya come l’Everest e la catena dell’ Annapurna (di 8000 metri) ma in realtà sono montagne dai 1400 in su.

L’agricoltura è la principale occupazione della popolazione. Crescono riso, verdure, mais e altre colture stagionali. La maggior parte delle persone lavora nei campi. Molti bambini devono aiutare i genitori nei campi e non riescono a ricevere un’adeguata istruzione a causa della loro estrema povertà. Ci sono problemi con l’acqua potabile e spesso ci vogliono molte ore per andarla a prendere. L’unica proprietà della gente del villaggio è il bestiame come capre, galline, mucche e bufali.

Namastè è l’associazione che, dalla sua creazione nel 29 febbraio ‘2012 a Campobasso, in Molise, si occupa di reperire fondi da inviare ad Hamro Sathi, la sua gemella nepalese per portare avanti i progetti avviati e crearne di nuovi.

Namastè e Hamro Sathi lavorano insieme da tre anni, cercando di fare piccoli passi per migliorare le condizioni di vita del paese. Dalle parole del presidente di Hamro Sathi Ishwar Kanel.

Cerchiamo di portare avanti attività extrascolastiche con i bambini e stiamo anche lavorando per diffondere una maggiore consapevolezza in materia di salute e igiene, facendo gruppi di donne nei villaggi e corsi di formazione in mestieri quali la sartoria e la falegnameria, in modo che le persone acquistino altre competenze per poter accedere ad altre forme d’occupazione e di reddito.

Una delle nostre prime attività è stato portare l’acqua al villaggio attraverso la creazione di un una sorta di acquedotto fatto di tubature, permettendo alla gente di accederle piu facilmente ed evitando tante ore di cammino per per l’acqua potabile. Le persone possono aver accesso all’acqua potabile senza dover camminare per ore. La vicinanza dell’acqua ha fatto si che migliorassero anche le condizioni igieniche del paese.

Abbiamo inoltre diversi attività avviate, quali donare capre e mucche agli di abitanti, altra fondamentale fonte di reddito del paese. Il bestiame è andato quasi tutto perso in seguito al crollo delle stalle fatte di legno pietre e fango come quasi tutte le case del villaggio.

Stiamo facendo il possibile, soprattutto grazie alle vostre tante donazioni, per aiutare il maggior numero di persone di Chatre-Deurali, il villaggio di circa 6000 persone in cui operiamo più da vicino e dove si trova la nostra sede.Tutte le case del villaggio come sapete sono andate distrutte. Le strade sono bloccate e nessuna ambulanza può raggiungerci per via delle frane e del fatto che quelle poche che esistono nella capitale sono impegnate nei soccorsi in città. L’elettricità, che solitamente mancava anche per buona parte della giornata nel corso dell’anno, adesso è assente totalmente a causa dei danni subiti dal sisma. Si è senza alimenti. Tutti gli animali morti sotto le macerie e le persone rimaste sotto le case distrutte iniziano a puzzare e ci sono ancora forti scosse di terremoto in corso. Alcune persone si stanno organizzando per fare ripari d’occasione, con ciò che è rimasto delle case, ma la maggior parte di esse vive sotto il cielo aperto, senza né coperte né farmaci di primo soccorso.

Tutte le squadre di soccorso sono esclusivamente impegnate su Kathmandu, la capitale, e nessuno riesce a raggiungere i villaggi per portare soccorsi alle famiglie in difficoltà e lasciate sole.

Un grazie di cuore a tutte gli amici dell’ Italia,Canada, USA, Irlanda, che ci stanno sostenendo, donando di cuore un po di soldi, ognuno secondo le proprie possibilità, aiutandoci sia ricostruire la vita del villaggio dopo questo terribile disastro. “

Grazie di cuore a tutti!

Vi salutiamo con un grosso Namastè, il nome del tipico saluto indiano e nepalese che significa “mi inchino al sacro che è in te”.

I ragazzi di Hamro Sathi & Namastè!

Metodi per effettuare le donazioni:

tramite bonifico bancario a

Namastè! Corso Bucci 46 IBAN: IT58P0335901600100000069460

PAYPAL

DONAZIONE DEL 5 X MILLE

11188223_866253713448013_3926761873052128406_n 11218708_866253446781373_8059278070516257192_n 11138592_363973637125433_6750656862570039171_n 11011290_866253690114682_1561624766600477718_n 11218768_865710063502378_4953812444617768907_n 11041257_867533256653392_4395228662955609486_n 11121374_461435434012786_388419358_n 11150755_1000555376655678_800878707899361819_n 11181805_1000556009988948_4081799995713871482_n 11179951_866253183448066_3350890743947790055_n 11169901_1000554689989080_982538171362603037_n 11200602_1000553976655818_5662810293868929572_n 11202580_867533459986705_4569862395197231742_n 11207330_1000553349989214_3212377226795489023_n 11210097_461433954012934_1081641766_n 11218910_866253556781362_7128762033371004354_n 11209705_866252986781419_5702213014950848987_n 10393796_1000554423322440_4396588784109180100_n 10394613_866253413448043_8223301663733587125_n 10403316_866253033448081_6016436120559947199_n 10404164_866253093448075_7207773679804340537_n 11071955_866253376781380_4653766376628947725_n 10956634_867533329986718_7233438920005812140_n 10423893_867533229986728_2841372312557225408_n 14086_867533489986702_5641757201543916508_n

Post a Comment

5 × cinque =